Feste private zona gialla: ecco tutte le regole

Feste private zona gialla
Feste private zona gialla

Con l’aumento del numero di casi di persone affette da covid-19 torna per alcuni comuni la tanto temuta zona gialla. E di conseguenza anche una serie di restrizioni. Quello che in molti si staranno sicuramente domandando è se in zona gialla è possibile organizzare delle feste private oppure no. In ogni caso è comunque molto importante sapere che vi sono delle regole da conoscere e quindi di conseguenza da rispettare. Ma, quali sono?

Feste private in zona gialla

Nel corso dell’ultimo anno a causa della pandemia da covid-19 tutti, grandi e bambini, si sono trovati a vivere dei momenti di incertezza e di difficoltà. L’intera Italia è stata divisa in zone di diverso colore che tende a variare a seconda del rischio e quindi del numero di contagi. Nello specifico si è parlato di zone gialle, arancioni, rosse. E a seconda del colore della zona cambiano anche le regole. In zona gialla è possibile organizzare delle feste private oppure no? La risposta è si ma al ristorante e non in casa. Inoltre vi sono delle regole da rispettare. Tra queste vi è anche quella che riguarda il numero delle persone che possono sedersi allo stesso tavolo. Nello specifico in zona gialla possono stare seduti nello stesso tavolo 4 persone se non conviventi. Regola questa che vale sia all’aperto sia al chiuso. I tavoli devono essere distanziati tra loro di almeno un metro. La mascherina continua ad essere sempre obbligatoria quando non si sta consumando oppure quando non si è seduti al tavolo. Inoltre quando si organizza una festa sono vietati i buffet fai da te e, al contrario, sono consentiti quelli con prodotti monouso oppure quelli serviti.

Ricevimenti di matrimonio, feste di compleanno, feste dopo cerimonie religiose e civili sono tutti consentiti ma occorre sempre essere in possesso del green pass.

Il green pass è necessario anche per i battesimi e le comunioni.

Come ottenere il green pass

Tre sono i modi per poter ottenere il green pass. E nello specifico la certificazione verde viene rilasciata con:

  • tampone: e di preciso con certificazione di esito negativo ottenuta 48 ore prima dell’evento, se rapido. Invece 72 ore nel caso in cui si scelga di sottoporsi al tampone molecolare;
  • certificato di guarigione dal covid: questo potrà essere rilasciato dall’ospedale, dal pediatra o dal medico curante;
  • vaccinazione: e di preciso con la prima dose, e in questo caso il certificato vale dal 15esimo giorno dopo la prima somministrazione. Oppure ancora con la vaccinazione completa.
Feste private zona gialla

Feste private nei locali

Nel caso in cui si scelga di organizzare una festa privata, sia in zona bianca sia in zona gialla, all’interno di un locale pubblico oppure bar dove non sono previsti i posti a sedere ecco che bisognerà valutare per bene il numero delle persone alle quali consentire l’ingresso. Infatti il numero di clienti dovrà essere limitato e dovranno essere tenute in considerazione le caratteristiche dei locali. In questo modo sarà possibile assicurare il distanziamento di 1 metro tra i clienti.

Sempre in zona gialla sono anche consentiti gli eventi musicali ma occorre mantenere un distanziamento di 3 metri dal pubblico.

Per ulteriori informazioni visitate https://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638

Richiedi un preventivo gratuito

    Nome e cognome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Cellulare (richiesto)

    Data evento (richiesto)

    Numero di persone (richiesto)

    Richieste particolari

    Autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge 196/2003

    WhatsApp Contattaci su WhatsApp