Blog

Ponti antichi romani: ecco quali sono i più belli

Ponti Antichi Romani
Ponti Antichi Romani

Roma è una città molto bella che merita di essere visitata in ogni suo angolo per godere di tutte le sue bellezze e vedute. Ma, come fare per ammirarla? La soluzione potrebbe essere quella di farlo sospesi sui numerosi ponti presenti in città. Quali sono i ponti più antichi e belli di Roma? Qui di seguito sarà possibile trovare la risposta a questa domanda.

I ponti antichi più belli

Roma è ricca di ponti, alcuni più antichi e altri di costruzione più recente. Tra i ponti più antichi della città meritano di essere citati:

  • l’Antico Ponte Sublicio: questo è il più antico ponte di Roma e ad oggi non sembrerebbe esservene più alcuna traccia. Si trovava dopo il ponte Emilio, esattamente a valle dell’Isola Tiberina. Secondo i cenni storici questo era il ponte legato agli eroici avvenimenti di cui è stato protagonista Orazio Coclite. Oggi quello in uso tra Ghetto e Isola Tiberina è il Ponte Fabricio il cui nome è legato proprio a colui che nel 62 a.C lo fece costruire, ovvero Lucio Fabricio;
  • Ponte Cestio: questo, così come il ponte Fabricio, è stato realizzato in epoca romana per mettere in collegamento l’Isola Tiberina con Trastevere. Il costruttore è stato, probabilmente, Caio Cestio. Nel corso degli anni questo ponte è stato sottoposto ad una serie di lavori di ricostruzione, l’ultima avvenuta nell’Ottocento. E’ inoltre molto importante precisare che questo ponte viene anche chiamato ‘Ponte San Bartolomeo’ per la presenza della Basilica sull’Isola. Oppure ancora viene anche chiamato ‘Ponte Ferrato’.

Potrebbe interessarti anche: Paesi carini vicino Roma da visitare: idee e consigli

Ponti Antichi Romani
Ponti Antichi Romani
  • Ponte Risorgimento: questo è definito ‘il ponte dei record’ in quanto è stato il primo ponte in cemento armato costruito nella città di Roma. La sua costruzione ha avuto luogo negli anni compresi tra il 1909 e il 1911 e ai tempi proprio questa rappresentava la più grande costruzione mai realizzata in tutto il mondo con questa nuova tecnologia. Oltre ad essere molto bello è anche molto grande, e nello specifico formato da una sola arcata grande 100 m di lunghezza;
  • Ponte Emilio: oggi questo è noto come ‘Ponte rotto’ in quanto non più praticabile. Eretto probabilmente alla metà del III secolo a.C, questo ponte è stato ricostruito nel 179 a.C e completato alcuni anni dopo ovvero nel 142 a.C. Dopo una serie di lavori di rifacimento e restauro ai quali è stato sottoposto ecco che il ponte è stato poi abbandonato in seguito alla grande alluvione avvenuta nel 1598 ed in seguito alla quale il ponte ha perso+65 ben 3 arcate.  Il ponte Emilio era stato costruito vicino al ponte Sublicio, e quindi a valle dell’isola Tiberina.
  • Ponte Sant’Angelo: questo è uno dei ponti, ed in generale uno dei luoghi, più famosi della Capitale. Di epoca romana, questo ponte è stato realizzato nel III secolo dall’imperatore Adriano con l’unico obiettivo di collegare la città al suo Mausoleo. Negli anni sucessivi poi questo è stato sottoposto a vari lavori e trasformazioni./

Richiedi un preventivo gratuito

Nome e cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Cellulare (richiesto)

Data evento (richiesto)

Numero di persone (richiesto)

Richieste particolari

Autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge 196/2003

WhatsApp Contattaci su WhatsApp